• Alessia Prestanti

💭 4 libri per suspense-dipendenti



Buon pomeriggio readers,

oggi voglio parlarvi di uno dei generi che preferisco (ovviamente dopo il romance 😝): i gialli/thriller/suspense. Insomma sto parlando di quei generi a metà tra il crime e il thriller, ricchi di quel pathos che fa divorare le pagine a noi lettori.

Ovviamente si tratta del mio parere personale e della mia esperienza circa i libri letti finora. Magari ce ne sono molti altri altrettanto – o più belli – che ancora devo leggere, ma se ad oggi vi dovessi consigliare... ecco i 5 titoli che sceglierei per questo genere.


  • La verità sul caso Harry Quebert, Joël Dicker

Estate 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di 15 anni, scompare misteriosamente nella tranquilla cittadina di Aurora, New Hampshire. Le ricerche della polizia non danno alcun esito.

Primavera 2008, New York. Marcus Goldman, giovane scrittore di successo, sta vivendo uno dei rischi del suo mestiere: è bloccato, non riesce a scrivere una sola riga del romanzo che da lì a poco dovrebbe consegnare al suo editore. Ma qualcosa di imprevisto accade nella sua vita: il suo amico e professore universitario Harry Quebert, uno degli scrittori più stimati d’America, viene accusato di avere ucciso la giovane Nola Kellergan. Il cadavere della ragazza viene infatti ritrovato nel giardino della villa dello scrittore, a Goose Cove, poco fuori Aurora, sulle rive dell’oceano. Convinto dell’innocenza di Harry Quebert, Marcus Goldman abbandona tutto e va nel New Hampshire per condurre la sua personale inchiesta. Marcus, dopo oltre trent’anni deve dare risposta a una domanda: chi ha ucciso Nola Kellergan? E, naturalmente, deve scrivere un romanzo di grande successo.


Vi consiglio questo libro perché saprà travolgervi, tenendovi continuamente sulle spine e al tempo stesso arrivando a farvi vibrare il cuore. C'è tutto in questo libro, tutto quello che mi piace leggere: suspense, ma anche forti sentimenti.

Dello stesso autore consiglio anche "Il libro dei Baltimore".


  • Dieci piccoli indiani, Agatha Christie

Dieci persone estranee l'una all'altra sono state invitate a soggiornare in una splendida villa a Nigger Island, senza sapere il nome del generoso ospite. Eppure, chi per curiosità, chi per bisogno, chi per opportunità, hanno accettato l'invito. E ora sono lì, su quell'isola che sorge dal mare, simile a una gigantesca testa, che fa rabbrividire soltanto a vederla. Non hanno trovato il padrone di casa ad aspettarli. Ma hanno trovato una poesia incorniciata e appesa sopra il caminetto di ciascuna camera. E una voce inumana e penetrante che li accusa di essere tutti assassini. Per gli ospiti intrappolati è l'inizio di un interminabile incubo.


Vi consiglio questo libro perché saprà trasportarvi in un'epoca senza tempo, su un'isola deserta dove non saprete proprio di chi fidarvi. Qual è la verità? Ci sarà via di scampo? Queste domande vi accompagneranno durante tutta la lettura e non ve le scollerete di dosso fino alla fine.



  • Carrie, Stephen King

Carrie è un'adolescente presa di mira dai compagni, ma ha un dono. Può muovere gli oggetti con il potere della mente. Le porte si chiudono. Le candele si spengono. Un potere che è anche una condanna. E quando, inaspettato, arriva un atto di gentilezza da una delle sue compagne di classe, un'occasione di normalità in una vita molto diversa da quella dei suoi coetanei, Carrie spera finalmente in un cambiamento. Ma ecco che il sogno si trasforma in un incubo, quello che sembrava un dono diventa un'arma di sangue e distruzione che nessuno potrà mai dimenticare.


Vi consiglio questo libro perché saprà farvi entrare perfettamente nel personaggio di Carrie, facendovi provare quelle forti emozioni che solo un'adolescente dotata come lei può provare, in modo a volte dolce e ingenuo, a volte diabolico e cattivo. E poi, come potevo non includere nella lista un libro del re? 😁🤣


  • La ragazza del treno, Paula Hawkins


La vita di Rachel non è di quelle che vorresti spiare. Vive sola, non ha amici, e ogni mattina prende lo stesso treno, che la porta dalla periferia di Londra al suo grigio lavoro in città. Quel viaggio sempre uguale è il momento preferito della sua giornata. Seduta accanto al finestrino, può osservare, non vista, le case e le strade che scorrono fuori e, quando il treno si ferma puntualmente a uno stop, può spiare una coppia, un uomo e una donna senza nome che ogni mattina fanno colazione in veranda. Un appuntamento cui Rachel, nella sua solitudine, si è affezionata. Li osserva, immagina le loro vite, ha perfino dato loro un nome: per lei, sono Jess e Jason, la coppia perfetta dalla vita perfetta. Non come la sua. Ma una mattina Rachel, su quella veranda, vede qualcosa che non dovrebbe vedere. E da quel momento per lei cambia tutto. La rassicurante invenzione di Jess e Jason si sgretola, e la sua stessa vita diventerà inestricabilmente legata a quella della coppia. Ma che cos'ha visto davvero Rachel?


Vi consiglio questo libro perché saprà farvi vedere una stessa inquietante e drammatica storia dai punti di vista di tre donne, Rachel, Anna e Megan. Tre donne completamente diverse tra loro, ma con qualcosa in comune. Questo libro vi lascerà sempre con il fiato sospeso e non vorrete fare altro che sfogliare le pagine per capirne di più.

PS: anche la trasposizione cinematografica del 2016 non è male 😉



Allora, ne avete già letto qualcuno?

Avete qualche titolo di questo genere da consigliarmi?

Fatemi sapere nei commenti! 😘


A presto,

Alessia

10 visualizzazioni
  • Instagram - Bianco Circle
  • Bianco Pinterest Icon
  • Bianco LinkedIn Icon