• Instagram - Bianco Circle
  • Bianco Pinterest Icon
  • Bianco LinkedIn Icon
  • Alessia Prestanti

📚Non lasciarmi

Aggiornato il: 28 ott 2018

di Kazuo Ishiguro


Photo Alessia Prestanti ®2018

Edito da: Einaudi

⭐️⭐️ 2 Stelle


Che dire di questo libro che nel 2017 ha vinto il nobel per la letteratura? Beh, ero super curiosa di leggerlo, visto appunto il grande riconoscimento ricevuto e le tantissime recensioni positive. Ma andiamo al sodo: di cosa parla? Di tre giovani ragazzi: Kathy (la voce narrante), Ruth e Tommy. Vivono insieme ad altri coetanei in uno strano collegio di nome Hailsham, con dei "tutori" che si occupano di loro. Si capisce da subito che c'è qualcosa di anomalo perché nessun bambino sembra avere una famiglia e un passato fuori dal collegio. Le loro giornate passano tra lezioni e tempo libero con gli amici, tra le stanze e il parco del collegio inglese. I ragazzi crescono, i rapporti cambiano, tuttavia non si fanno troppe domande su quella che è la loro normale quotidianità. Lascio a voi decidere se scoprire di più, affrontando la lettura.

Il tipo di narrazione non mi ha conquistata, l'ho trovata fredda e affatto coinvolgente. La trama in sé ha del potenziale, ma il modo in cui è stata raccontata la storia non ha incontrato il mio gusto personale. Non posso dargli più di due stelle perché a me proprio non è piaciuto.


Citazioni:

"Così quella sensazione mi afferrò di nuovo, sebbene cercassi di allontanarla: la sensazione che fosse ormai troppo tardi; che c’era stato un tempo in cui tutto avrebbe avuto un senso, ma che avevamo perso l’occasione [...]."
"Fu come lo schizzo un istante prima di mettere il piede in una pozzanghera: sai che sta per succedere ma non c’è niente che possa impedirlo."

© FlashReview a cura di Alessia Prestanti

18 visualizzazioni