• Alessia Prestanti

📚Norwegian Wood

Aggiornato il: 10 set 2018

di Murakami Haruki


Photo Alessia Prestanti ®2018

Edito da: Einaudi

⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️ 5 Stelle


Dolce amarezza, mi viene da dire pensando a questo libro. Io l’ho trovato sì triste, ma anche tremendamente vero, profondo. Un romanzo struggente, colmo di sentimento e di passione. Norwegian Wood è la storia di Watanabe Torū, un ragazzo adolescente che, come tutti, ha a che fare con l’amore e l’amicizia. Siamo immersi in un lungo flashback, in cui Watanabe si trova a dover affrontare la morte in più occasioni, come se questa fosse intrinsecamente legata alla vita di chi gli è vicino. È sempre alla ricerca della cosa più giusta da fare (soprattutto in amore), ed è afflitto anche dal suo “io” che si sta formando. La scrittura di Murakami non è mai banale, ti arriva dritta al cuore. E sebbene il libro conti più di trecento pagine non è mai prolisso.

È un autore che ho apprezzato moltissimo e senza dubbio leggerò altro di lui.


Citazioni:

“Per quanto uno possa raggiungere la verità, niente può lenire la sofferenza di perdere una persona amata. Non c’è verità, sincerità, forza, dolcezza che ci possa guarire da una sofferenza del genere. L’unica cosa che possiamo fare è superare la sofferenza attraverso la sofferenza, possibilmente cercando di trarne qualche insegnamento, pur sapendo che questo insegnamento non ci sarà di nessun aiuto la prossima volta che la sofferenza ci colpirà all’improvviso.”
“Hai presente quelle scatole di latta con i biscotti assortiti? Ci sono sempre quelli che ti piacciono e quelli che no. Quando cominci a prendere subito tutti quelli buoni, poi rimangono solo quelli che non ti piacciono. È quello che penso sempre io nei momenti di crisi. Meglio che mi tolgo questi cattivi di mezzo, poi tutto andrà bene. Perciò la vita è una scatola di biscotti.”
“I morti restano morti, ma noi dobbiamo vivere.”
“A nessuno piace la solitudine. Ma non mi faccio in quattro per fare amicizia. Così evito un po’ di delusioni.”
“La morte non è l’opposto della vita, ma una sua parte integrante.”
“Bisogna districare tutti quei fili aggrovigliati a uno a uno, senza scoraggiarsi. Per quanto la situazione possa sembrare disperata, c’è sempre una possibilità di soluzione. Quando tutto attorno è buio non c’è altro da fare che aspettare tranquilli che gli occhi si abituino all’oscurità.”

© FlashReview a cura di Alessia Prestanti

17 visualizzazioni
  • Instagram - Bianco Circle
  • Bianco Pinterest Icon
  • Bianco LinkedIn Icon